Get Adobe Flash player

Servizi



Visto l’uso della tecnologia ICT nei sistemi di ricarica e, conseguentemente, l’intelligenza che li denota, anche a livello internazionale si è pensato di creare per essi un’architettura standard, evidenziando gli attori che li compongono, i ruoli ad essi assegnati ed i protocolli di comunicazione tra i sistemi elaborativi che operano nel loro back-office.


Si è arrivati, quindi a definire una struttura architetturale del tipo di quella di Fig. 1.

 

 

            Fig. 1: Architettura di un Sistema di Ricarica Intelligente

 

  Legenda:

  DSO:              Distribution System Operator. Responsabile della gestione e manutenzione della rete elettrica

  EmSP:           E-Mobility Service Provider. Responsabile di tutti i contatti con l’automobilista   

  CPO:              Charge Point Operator. Responsabile della stazione di ricarica

 

Come è possibile vedere, gli attori sono:

§  Il Cliente (Customer) con la vettura che colloquia in Modo 3 con la colonnina di ricarica

§  La stazione di ricarica (Charge point)

§  Il responsabile della gestione e manutenzione della rete elettrica (DSO)

§  Il fornitore dell’energia (Energy Provider)

§  Il responsabile di tutti i contatti con l’automobilista (EmSP)

§  Il responsabile della stazione di ricarica (CPO/CSO-Charge Point/Charge Spot operator)


Nell’architettura suddetta, il ruolo che ricopre Electric Drive Italia è quello di EmSP, insieme con quello di CPO.


In tale veste, Electric Drive Italia  si è dotata di una piattaforma di back-office (B.O.M.T.S.), che, colloquiando da un lato con ciascuna colonnina (Charge Point) e dall’altro con il DSO, è in grado di fornire una molteplicità di servizi all’utente finale (customer), arricchiti anche grazie alla cooperazione applicativa con altri sistemi informatici (turistici, della PA, ecc.). Tutti gli altri attori, in particolare Energy Provider e DSO, continuano a svolgere i loro compiti istituzionali, che sono quelli di fornitura dell’energia e gestione della rete di distribuzione.

In futuro il DSO darà all’EmSP una predizione di 24 ore della capacità locale disponibile, in modo che EmSP e CPO possano adattare i profili di carica dei veicoli elettrici nei limiti della capacità disponibile.




Grazie alla piattaforma multifunzionale ICT chiamata B.O.M.T.S., Electric Drive Italia può fornire una pletora di servizi, adattabili in tipo e quantità alle effettive necessità degli utenti, servizi che rientrano nelle quattro famiglie riportate di seguito:



  • Security

Sistemi Intelligenti di videosorveglianza




Servizi per Alberghi     


Rassegna   Stampa


Roma,06 lug 2016


Martedì 5 luglio 2016, LUISS ha presentato il progetto Green Mobility: un sistema di mobilità sostenibile con auto, scooter e bici elettriche in collaborazione con Electric Drive Italia, 2Hire Sharing, Mercedes Benz e con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente

    


Nuovi progetti

Ha preso l'avvio, in collabora-zione con Ancitel Energia e Ambiente, il progetto "Charging Cities", che si pone l’obiettivo di implemen-tare azioni bottom-up per eliminare le barriere allo sviluppo dell’infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici e/o ibridi plug-in sul territorio italiano, creando una rete attiva e propositiva di comuni virtuosi.

ProjectOutline


Codice Etico

Presentazione

Social

    

Electric Drive Italia S.r.L.

Via Mario Bianchini, 51 00142 Roma - Italia

P.IVA/CF.:13010031006

Tel. +39 06 4201 1150


Privacy Policy